Paraschiena, omologazioni, informazione e pubblicità: qualche bufala da segnalare

Commenti

8 comments posted
l'anima (de li mortè!) del commercio ;-)

A proposito di Soul Race, proprio qualche mese fa ho incontrato in un negozio un rappresentante della suddetta marca che all'epoca girava per pubblicizzare il paraschiena ripiegabile, ancora a livello 1 (ora dovrebbe essere disponibile il livello 2).
Gli feci la stessa osservazione di Alax, cioè che Soul Race non aveva inventato un bel niente visto che Knox l'aveva fatto anni prima.

In ogni caso, l'idea di un ripiegabile livello 2 è interessante, ma bisognerebbe vedere i test! Chissà se Soul Race è così 'coraggiosa' da pubblicarli? Chissà se qualche rivista nostrana farà test seri?
Chissà se si potranno avere le stesse informazioni sul nuovo ripiegabile livello 2 di Spidi, che i dati dicono molto leggero e regolabile?

(Domande retoriche, ovvio che se nessuno rompe le balle avremo le solite cartelle stampa apologetiche...)

Posted by ellebubi on Mar, 06/10/2009 - 10:46
io direi che anche i

io direi che anche i direttori marketing sarebbero da appendere per la cravatta..

come per i giornalisti, se proprio vogliono proclamare qualcosa, almeno che s'informino un minimo.. ma teoricamente, queste false dichiarazioni pubblicitarie non sarebbero passibili di sanzioni? in USA si beccherebbero un bel processo per molto di meno..
mi ricordo un caso leggermente diverso, più grave, in cui Axo dichiarava sul proprio sito che un suo "paraschiena" era un protettore omologato mentre non aveva passato nessuna omologazione, se non sbaglio.
ai tempi se ne occupò Motociclismo, e Axo cambiò frettolosamente la dicitura "protettore" nel giro di poche ore..
avrei dovuto studiare giurisprudenza, non economia.. vabbè..

ritratto di murtle
Posted by murtle on Mar, 06/10/2009 - 11:18
Riconfermo ...

... quanto scritto nell' amarcord di Motolaverda.net, Dainese NON ha inventato il concetto di paraschiena perchè nato dalla fervida mente di Speedmode.... Dainese ha fatto un nuovo concetto di paraschiena a placche (disegnato da Saddler se non erro) che poi è stato copiato perfino da cani e porci.
Anche Dainese nel 2001 o 2002 credo presentò un back ripieghevole costruito con una tecnologia molto innovativa e sarebbe stato un level2.... ma fu presto accantonato per motivi inspiegabili
Ah, a scanso di equivoci io sono in possesso di uno dei primi 8 paraschiena prodotti dalla Speedmode ( già reclamizzato perfino su Motociclismo, n.d.r.....)..... e me lo tengo stretto Wink

Posted by GINOX on Mar, 06/10/2009 - 14:00
Ricordo...

Ricordo il back pieghevole della Dainese, visto che sfoglio spesso vecchie riviste... e in un numero del 2001 era appunto pubblicizzato questo paraschiena... poco dopo era già venduto in offerta dagli stockisti... probabilmente i tempi non erano ancora maturi per il concetto di paraschiena.

ritratto di Coniglione-OldAdm
Posted by Coniglione-OldAdm on Mar, 06/10/2009 - 14:21
mi ricordo che un paio di

mi ricordo che un paio di anni fa, un mio professore dell'uni mi prese in giro durante un esame davanti a tutta la classe per il paraschiena.. "ma cos'è? per il mal di schiena??"
lasciamo perdere..

ritratto di murtle
Posted by murtle on Mar, 06/10/2009 - 23:18
ortopedia

Beh, potevi dirgli cortesemente di farsi un giro nel reparto ortopedico del più vicino ospedale e poi tornare per vedere se aveva cambiato opinione Wink

Posted by ellebubi on Gio, 08/10/2009 - 08:58
Distinguiamo il giornalista dal responsabile comunicazione

La prima considerazione è che i giornalisti (che scrivono sulle riviste) e i responsabili comunicazione o marketer che si occupano dei testi pubblicati sui siti ufficiali svolgono due lavori diversi.

I professionisti del cartaceo italiano conoscono bene le normative, semplicemente non posso scrivere quello che vogliono perchè rischierebbero di perdere gli inserzionisti. Non sono stupidi, sono solo disarmati di fronte alle pressioni dell'industria dell'abbigliamento.

Per quanto riguarda i marketer dei siti web o delle brochure, cosa vi aspettate? L'oro colato?

Essere arrivati primi nel realizzare una cosa personalmente per me non vale una cippa. O meglio... se rappresenti un'avanguardia, e magari non hai concorrenti, è un conto... ma aver creato un gingillo 30 anni fa non mi sembra rilevante Wink

d.

Posted by darrenstar on Gio, 08/10/2009 - 12:47
I professionisti del cartaceo

I professionisti del cartaceo conoscono la normativa? Si, forse il 5% (scarso).

ritratto di Alaxandair
Posted by Alaxandair on Gio, 08/10/2009 - 13:47