Spidi: Ergo 365 Pro Expedition

64 replies [Ultimo post]
oceano1969
ritratto di oceano1969
Offline
Joined: 2009/11/15

http://www.omnimoto.it/magazine/6450/spidi-ergo-365-pro-expedition-giacc...

Non riesco a capire una cosa:
Dice che la giacca è 'Certificata CE 13595-1'.
Se non sbaglio l'omologazione è un'altra cosa e comprende piu' di una certificazione: http://www.motosicurezza.com/?q=en-13595-1-en-13595-2-en-13595-3-en-1359...

Se è cosi', sbaglio o si puo' dire che insieme alla giacca da 850 euro sonanti è meglio acquistare anche un buon tubetto di vasellina?

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
oceano1969 ha

oceano1969 ha scritto:
http://www.omnimoto.it/magazine/6450/spidi-ergo-365-pro-expedition-giacca-protezioni

Non riesco a capire una cosa:
Dice che la giacca è 'Certificata CE 13595-1'.
Se non sbaglio l'omologazione è un'altra cosa e comprende piu' di una certificazione: http://www.motosicurezza.com/?q=en-13595-1-en-13595-2-en-13595-3-en-1359...

Se è cosi', sbaglio o si puo' dire che insieme alla giacca da 850 euro sonanti è meglio acquistare anche un buon tubetto di vasellina?

Vallo a capire! La certificazione VERA è indivisibile, inoltre non capisco perché la dichiarano ma nel sito non mettono alcun pittogramma...

Non so se tenere la discussione qui o in notizie, perché siamo sempre un po' nella confusione. E quanto mi fa arrabbiare questo "stile" confusionario (credo sia una cosa voluta), nel trattare la cosa.

______________________________________

Più che un admin, una colf!

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
... Giá . E' una giacca molto

... Giá . E' una giacca molto ben concepita quanto ad ergonomia e funzionalitá. Se sono offrisse qualche garanzia in piú. Non ho capito se lo strato impermeabile é quello piú esterno, oltre alla classica fodera interna Spidi?

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it

Cristian72
Offline
Joined: 2010/09/06
Certificato e omologato sono

Certificato e omologato sono 2 cose diverse?

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
Cristian72 ha

Cristian72 ha scritto:
Certificato e omologato sono 2 cose diverse?

Certificazione sarebbe il termine corretto dal punto di vista legislativo (mi pare di aver capito)...

Peccato che alla Spidi non si siano sprecati a far capire cosa intendono per certificato...

______________________________________

Più che un admin, una colf!

Mago
Offline
Joined: 2010/02/18
a sensazione assomiglia molto

a sensazione assomiglia molto alla giacca clover certificata livello 2 da 600 neuri... forse la clover non ha quell'accrocco sulla schiena... o la fantomatica Certificazione 3M di visibilità????? ma non erano altre le norme sulla visibilità? o qualche accessorietto...

vorrei segnalare che la clover attualmente si trova scontata da union bike Wink

tra l'altro secondo me per una livello 2 conviene ancora la Halva, a livello di protezioni e visibilità ha il miglior rapporto qualità prezzo

ho un sospetto, forse chi ha scritto il pezzo voleva scrivere omologata 13595 livello 1 e ha semplicemente omesso "livello" (idiot) oppure non è propriamente in buona fede

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
Mago ha scritto:a sensazione

Mago ha scritto:
a sensazione assomiglia molto alla giacca clover certificata livello 2 da 600 neuri... forse la clover non ha quell'accrocco sulla schiena... o la fantomatica Certificazione 3M di visibilità????? ma non erano altre le norme sulla visibilità? o qualche accessorietto...

vorrei segnalare che la clover attualmente si trova scontata da union bike Wink

tra l'altro secondo me per una livello 2 conviene ancora la Halva, a livello di protezioni e visibilità ha il miglior rapporto qualità prezzo

ho un sospetto, forse chi ha scritto il pezzo voleva scrivere omologata 13595 livello 1 e ha semplicemente omesso "livello" (idiot) oppure non è propriamente in buona fede

Io penso che se un'azienda investe un botto di soldi nello sviluppo di un prodotto certificato, con le problematiche che ciò comporta, non solo lo mette chiaro, ma pubblica fior di dati, spiega di cosa si tratta eccetera. E sul sito fa un bel paginone inequivocabile.

Ora magari indagherò un po' meglio, magari alla Spidi sono così gentili di farci sapere qualcosa.

Certo quel bagaglio sulla schiena, cosa è? un portamappa col portaborraccia? Ce n'era davvero bisogno? Le tasche che si staccano? Ok i riflettenti, ok che il nero va sempre... però una botta di colore ce la potevano mettere...

(comunque senza mettersi altri due chili in groppa ci sono delle belle borse da serbatoio con la borraccia...).

Insomma, sicuramente un prodotto fatto bene come tutti quelli Spidi, bisogna un po' vedere il certificato e se c'era davvero bisogno di tutti gli ammenicoli.

______________________________________

Più che un admin, una colf!

Mago
Offline
Joined: 2010/02/18
stavo guardando i prodotti

stavo guardando i prodotti spidi... non sono male... sembrano curati... peccato la poca chiarezza quando parlano di omologazioni... ad esempio propongono delle interessanti sopra-tute impermeabili ad alta visibilità... magari un po' costose ma molto visibili e con ampie zone rifrangenti.

Cristian72
Offline
Joined: 2010/09/06
conny ha scritto: Io penso

conny ha scritto:

Io penso che se un'azienda investe un botto di soldi nello sviluppo di un prodotto certificato, con le problematiche che ciò comporta, non solo lo mette chiaro, ma pubblica fior di dati, spiega di cosa si tratta eccetera. E sul sito fa un bel paginone inequivocabile.

Perfetto,non fà una piega,e la cosa puzza parecchio per come la vedo io.

andrea fiacchini
Offline
Joined: 2010/09/09
ma perche ' in italia deve

ma perche ' in italia deve essre cosi' tutto poco chiaro ?? perche' se magari succede qualcosa la ditta produttrice vuole avere una scappatoia ?? bo' ?

Jirobay
Offline
Joined: 2011/03/15
Segnalo che nel sito spidi

Segnalo che nel sito spidi hanno inserito anche un "pittogramma"

http://www.spidi.com/it/it_it/ergo-expedition.html

Da quello scritto sembrerebbe che la giacca fosse omologata solo alla 13595-1, ma non alla resistenza da scoppio o da taglio, e quindi non sarebbe catalogabile come DPI, al contrario della Clover

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
Jirobay ha scritto:Segnalo

Jirobay ha scritto:
Segnalo che nel sito spidi hanno inserito anche un "pittogramma"

http://www.spidi.com/it/it_it/ergo-expedition.html

Da quello scritto sembrerebbe che la giacca fosse omologata solo alla 13595-1, ma non alla resistenza da scoppio o da taglio, e quindi non sarebbe catalogabile come DPI, al contrario della Clover

A volte basta sollevare qualche dubbio...
No, a ben vedere hanno superato tutti i test, stando a certificazione. Solo che la 13595 è indivisibile (la -1 è la parte generale mi sembra)... Si saranno sbagliati.

Signori di Spidi, siccome ci leggete, ci spiegate un po'?

______________________________________

Più che un admin, una colf!

Jirobay
Offline
Joined: 2011/03/15
Mi ha risposto prima che

Mi ha risposto prima che potessi corregermi Wink

Ora ho visto il pittogramma presente nella tuta Jofama omologata
http://www.motosicurezza.com/?q=recensione-giacca-omologata-halvarssons-...

Ed è uguale a quello presente nel sito della Spidi.

Quindi penso anch'io sia correttamente omologata

Vedremo in negozio quanto sconto riusciranno a fare, certo che rispetto alla clover ci ballano 200 euro, ma effettivamente la spidi è molto più rinomata come marca.

Quale delle due conviene acquistare?

Jirobay
Offline
Joined: 2011/03/15
Per quanto riguarda la

Per quanto riguarda la risposta da Spidi, so che rispondono in via ufficiale sul forum tingaver in questo topic; http://www.motoclub-tingavert.it/t523565s.html
potete provare a chidere lì, sicuramente voi potete formulare la domanda in modo più preciso del sottoscritto! Grade

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
Non preoccuparti, leggono

Non preoccuparti, leggono anche qua Smile (credo).

Clover o Spidi? Come certificato sono analoghe.
Come colore sono nere. Direi che vanno bene entrambe.

Come costo sono care.

Io preferivo la soluzione "originale"... Colore alta visibilità e usabile quasi tutto l'anno a un prezzo più accessibile.

Inoltre noto che sia Clover che Spidi ignorano bellamente il problema pantaloni. Anche le gambe si rompono!

______________________________________

Più che un admin, una colf!

Cristian72
Offline
Joined: 2010/09/06
Non sono care,sono

Non sono care,sono STRACARE,seppure la Halva mi sia andata un'pò in disgrazia direi che piuttosto prendo quella......oppure meglio ancora vado da Gimoto e via di pelle.

Jirobay
Offline
Joined: 2011/03/15
Poi c'è una riflessione da

Poi c'è una riflessione da fare... Sono entrambe praticamente nere, ciao ciao altà visibilità... la si dovrebbe quindi coprire con un gillet hi-vis, sai che soddisfazione spendere 700 euro di giacca per poi coprirla con un gillet da 40 euro..............
E quindi quasi quasi sto pensando di acquistare questa altra soluzione ad alta visibilità

http://www.spidi.com/it/it_it/voyager-h2.html

Perchè penso sia importante avere una giacca che permette di diminuire il rischio di incidente, come dire, prevenire è meglio che curare. C'è da dire che quando ho detto al commesso che ero interessato ad una giacca giallo fluo non fli pareva vero Puzzled Inoltre la si porta via per 260 - 270 euro, meno della metà delle altre due

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
Trovo sia ottimo che sia

Trovo sia ottimo che sia certificata.

Tuttavia io non apprezzo le giacche multistrato di simile concezione. Possiedo ancora una (blasonatissima, ai tempi) Spidi Ergo 05 di ormai 6 anni fa, ed é senza dubbio estremamente ricca di funzioni, nonché estremamente regolabile e dunque adattabile alle varie corporature. Molte delle features che potrebbero lasciare perplessi - tasche distaccabili, impermeabili, distribuite in ogni dove - sono in realtá, a mio avviso, di estrema utilitá nella vita quotidiana, e sono forse l' aspetto che piú mi manca.
Perché io uso, tutti i giorni e da quasi due anni ormai, con soddisfazione, una Halvarssons Chinook in pelle con sole 2 tasche esterne e due piccole interne, e minime regolazioni. Ma non tornerei indietro.

Vi dico perché, in ordine crescente di importanza:

1. La Spidi é voluminosa e goffa, quando si é in sella. Ció principalmente per via dei tre strati, ma anche perché é lunga. Per alcuni si tratta di vantaggi, ma io sono stato principalmente infastidito dal sentirmi una vela al vento Smile . per questo ho scelto poi una aderente giacca in pelle.

2. Temperatura. Per mia esperienza una giacca in cordura é calda. Anche eliminati gli strati invernali, nel suo assetto estivo, la mia Ergo05 si trasforma in una serra al semaforo. La Chinook in pelle é certamente caldissima e fa sudare quando fermi al sole, ma non in modo paragonabile. La pelle di qualitá ha il vantaggio, a mio avviso, di avere un minimo livello di naturale traspirabilitá che in condizioni critiche si apprezza molto. La Chinook in particolare dispone del trattamento TFL Cool, che aiuta in tal senso, ma credo che una qualsiasi giacca di qualitá offra prestazioni migliori della cordura.

3. Pioggia. Lo strato impermeabile intermedio é pessimo, a mio avviso. Si tratta di un errore di concezione che rende la vita facile al produttore, e difficile a chi si trova in un temporale. Lo strato esterno si impregnerá d'acqua allínverosibile, divenendo pesantissimo. L'acqua prenderá a scorrere lungo le braccia sin dentro i guanti. Le mani congelano e si perde sensibilitá, soffrendo, ed i guanti diventano pesanti come sassi. Si perde concentrazione, ci si innervosisce, e la sicurezza passiva offerta dalla certificazione diventa un fattore risibile se paragonata all'insicurezza generata da tanto fastidio.
Un inferno che ho passato letteralmente ad ogni temporale in cui mi son trovato con la Ergo05.

Una soluzione ben piú efficace, secondo me, é scegliere una aderente giacca in pelle sotto la quale inserire, in inverno, un sottogiacca termico (io ho uno Spidi Thermo Trainer con il quale ho attraversato senza alcun problema l'inverno), e sopra la quale indossare, in caso di pioggia, una leggera giacca antipioggia traspirante, magari HiViz, da tenere piegata nel sottosella (io uso il completo compatto della stessa Spidi, che tengo nel sottosella sempre).

A ben 700 Euro per una Spidi 365 preferirei senza dubbio un'ottima giacca in pelle su misura (Hideout, o BKS Leather) abbinata ad un sottogiacca invernale e ad un sopragiacca antipioggia. Non vorrei aver sottostimato i costi, ma non credo finiresti per spendere di piú.

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
Jirobay ha scritto:Poi c'è

Jirobay ha scritto:
Poi c'è una riflessione da fare... Sono entrambe praticamente nere, ciao ciao altà visibilità... la si dovrebbe quindi coprire con un gillet hi-vis, sai che soddisfazione spendere 700 euro di giacca per poi coprirla con un gillet da 40 euro..............
E quindi quasi quasi sto pensando di acquistare questa altra soluzione ad alta visibilità

http://www.spidi.com/it/it_it/voyager-h2.html

Perchè penso sia importante avere una giacca che permette di diminuire il rischio di incidente, come dire, prevenire è meglio che curare. C'è da dire che quando ho detto al commesso che ero interessato ad una giacca giallo fluo non fli pareva vero Puzzled Inoltre la si porta via per 260 - 270 euro, meno della metà delle altre due

La Voyager però è di tessuto normale senza arte nè parte... continuo a preferire una soluzione certificata + hi-viz.

Certo, fra cordura nera e cordura gialla, a parità di protezione, poca, preferisco il giallo. Cmq trovo le giacche in cordura asfissianti sopra i 20 gradi e fredde sotto i 10... Però è anche vero che tutti le usano...

______________________________________

Più che un admin, una colf!

Cristian72
Offline
Joined: 2010/09/06
Bah,e se invece di spendere

Bah,e se invece di spendere 260/270 su quella roba ne spendi 70 su questa?non penso che alla fine ci sia un'abisso,è sempre corduretta del cacchio.
http://cgi.ebay.de/HELD-Neon-Jacke-Splendid-2-Wahl-extrem-reduziert-Gr-L...

Jirobay
Offline
Joined: 2011/03/15
Cristian72 ha scritto:Bah,e

Cristian72 ha scritto:
Bah,e se invece di spendere 260/270 su quella roba ne spendi 70 su questa?non penso che alla fine ci sia un'abisso,è sempre corduretta del cacchio.
http://cgi.ebay.de/HELD-Neon-Jacke-Splendid-2-Wahl-extrem-reduziert-Gr-L-/350394003087?pt=Herrenbekleidung&hash=item51951c2e8f

Prendo spunto dal tuo intervento per una digressione più generale:

Secondo me non dobbiamo cedere alla tentazione di fare, relativamente ai capi in cordura, di tutta l'erba un fascio; ci sono anche altre caatteristiche di un capo da moto che sono importanti, a parte la materia prima: ergonomia, confort, impermeabilità, resistenza all'usura etc etc.

E mi sembra di leggere che anche la decantata linea Halvarssons abbia dei problemi non proprio piccoli di usura, se paragonata ai capi delle migliori marche italiane, anche se questi non sono omologati.
Sinceramente abitando nel vicentino ed essendo accerchiato da grandi produttori di abbigliamento per moto (sebbene confezionato purtroppo all'estero), penso opterò sempre e comunque per made in Veneto Love

Come ho letto in giro, la questione dell'omologazione è importante per un discorso di trasparenza nei confronti del consumatore, ma non credo per nulla che per i capi non omologati sia "tuto isteso", per dirla alla veneta. E sono convinto (magari mi sbaglierò) che la spidi voyager, oltre ad essere più confortevole e più resistete all'usura, anche in caso di caduta protegga meglio di quel capo linkato da 70 euro Smile

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
Jirobay ha scritto:Cristian72

Jirobay ha scritto:
Cristian72 ha scritto:
Bah,e se invece di spendere 260/270 su quella roba ne spendi 70 su questa?non penso che alla fine ci sia un'abisso,è sempre corduretta del cacchio.
http://cgi.ebay.de/HELD-Neon-Jacke-Splendid-2-Wahl-extrem-reduziert-Gr-L-/350394003087?pt=Herrenbekleidung&hash=item51951c2e8f

Prendo spunto dal tuo intervento per una digressione più generale:

Secondo me non dobbiamo cedere alla tentazione di fare, relativamente ai capi in cordura, di tutta l'erba un fascio; ci sono anche altre caatteristiche di un capo da moto che sono importanti, a parte la materia prima: ergonomia, confort, impermeabilità, resistenza all'usura etc etc.

E mi sembra di leggere che anche la decantata linea Halvarssons abbia dei problemi non proprio piccoli di usura, se paragonata ai capi delle migliori marche italiane, anche se questi non sono omologati.
Sinceramente abitando nel vicentino ed essendo accerchiato da grandi produttori di abbigliamento per moto (sebbene confezionato purtroppo all'estero), penso opterò sempre e comunque per made in Veneto Love

Come ho letto in giro, la questione dell'omologazione è importante per un discorso di trasparenza nei confronti del consumatore, ma non credo per nulla che per i capi non omologati sia "tuto isteso", per dirla alla veneta. E sono convinto (magari mi sbaglierò) che la spidi voyager, oltre ad essere più confortevole e più resistete all'usura, anche in caso di caduta protegga meglio di quel capo linkato da 70 euro :)

Ma sì certo c'è una differenza ABISSALE come qualità fra la Spidi da 300 e la Held da 70... Non è paragonabile.
Come sicurezza bisogna vedere i protettori montati, come aderisce, eccetera.

Ma come resistenza del puro tessuto credo che la differenza oggettiva fra una cordura e l'altra, se monostrato, possa essere quantificabile in decimi di secondo.

La differenza di protezione di un capo certificato è invece quantificabile in secondi...

Il problema delle giacche Spidi, ne ho provate alcune, è che sono fantastiche con l'imbottitura, ma senza ballano parecchio.

______________________________________

Più che un admin, una colf!

Cristian72
Offline
Joined: 2010/09/06
Io sono come San Tommaso,solo

Io sono come San Tommaso,solo che non sono Santo e mai lo sarò. Evil
Mi piacerebbe vederle affiancate prima di dire che la Spidi sia meglio,il prezzo come sappiamo non fà la qualità (costa 70 perchè in offerta sennò sarebbe 160,comunque la metà della Spidi),la Held dichiara una similcordura da 600D mentre Spidi stò Tennax che non sò cosa sia nè quanto spesso sia ma oltre 600 non credo proprio,classiche protezioni certificate che oramai lo sono su tutte,quali siano boh?sicuramente non il meglio che c'è per entrambe,paraschiena optional su entrambe......alla fine vedo solo le bretelle inguinali a vantaggio della Spidi e basta,e ovviamente il fatto che la Spidi trovi da provarla,la Held no.
Vero il discorso sulle protezioni che ballano,ho una vecchia Spidi estiva e senza imbottitura balla ma mettendo sotto la corazza Vanucci allora si ferma tutto e ho anche doppie protezioni,una sopra l'altra Big smile
Non credo però sia il caso di queste,entrambe sui gomiti hanno le "tiracche".

Jirobay
Offline
Joined: 2011/03/15
Oggi in negozio ho provato

Oggi in negozio ho provato sia la Clover Tekno che la Spidi Ergon365.
Come protettività dei materiali la Clover sembra molto meglio, ed è omologata 13595 livello due, come è scritto nella manica.

La spidi una un'omologazione 13595-1, anche i negoziante era incerto su che cosa volesse dire quell'omologazione, vale a dire se è omologata 13595 livello 1, o se è omologata solo per alcune caratteristice ma non ad esempio lo scoppio etc

Cristian72
Offline
Joined: 2010/09/06
Per curiosità i prezzi finali

Per curiosità i prezzi finali in negozio a quanto arrivano?

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
Jirobay ha scritto:Oggi in

Jirobay ha scritto:
Oggi in negozio ho provato sia la Clover Tekno che la Spidi Ergon365.
Come protettività dei materiali la Clover sembra molto meglio, ed è omologata 13595 livello due, come è scritto nella manica.

La spidi una un'omologazione 13595-1, anche i negoziante era incerto su che cosa volesse dire quell'omologazione, vale a dire se è omologata 13595 livello 1, o se è omologata solo per alcune caratteristice ma non ad esempio lo scoppio etc

Il talloncino della Spidi, almeno quello sul sito, vorrebbe significare che è livello 2 pure lei. Poi bisogna vedere perché alla Spidi hanno un rapporto conflittuale con le certificazioni.

Però un negoziante che tiene le giacche omologate, bhe, è un segnale.

Sulla Clover comunque non ci sono dubbi per quanto riguarda i certificati. Carte in regola. Su Spidi spero.

______________________________________

Più che un admin, una colf!

Jirobay
Offline
Joined: 2011/03/15
conny ha scritto:Jirobay ha

conny ha scritto:
Jirobay ha scritto:
Oggi in negozio ho provato sia la Clover Tekno che la Spidi Ergon365.
Come protettività dei materiali la Clover sembra molto meglio, ed è omologata 13595 livello due, come è scritto nella manica.

La spidi una un'omologazione 13595-1, anche i negoziante era incerto su che cosa volesse dire quell'omologazione, vale a dire se è omologata 13595 livello 1, o se è omologata solo per alcune caratteristice ma non ad esempio lo scoppio etc

Il talloncino della Spidi, almeno quello sul sito, vorrebbe significare che è livello 2 pure lei. Poi bisogna vedere perché alla Spidi hanno un rapporto conflittuale con le certificazioni.

Però un negoziante che tiene le giacche omologate, bhe, è un segnale.

Sulla Clover comunque non ci sono dubbi per quanto riguarda i certificati. Carte in regola. Su Spidi spero.

Conny, da questo negoziante il 16 aprile c'è una presentazione della giacca Clover con i tecnici della ditta che la spiegano agli utenti, spiegando l'omologazione etc etc
Dato che se ricordo bene sei veneto, perchè non vieni a vedere?
Io penso di andare

Il negozio è questo, ma l'evento non è ancora scritto nel sito, me lo hanno detto a voce.
http://www.areamoto.com/frontend/controller/

Cristian72
Offline
Joined: 2010/09/06
La Clover passa da 650 a 630

La Clover passa da 650 a 630 e la Spidi da 850 a 599.....indice che la Spidi ha listino gonfiato,una cosa che mi ha sempre dato l'impressione di poca serietà.

Gianluke
ritratto di Gianluke
Offline
Joined: 2011/05/30
Salve a tutti, devo rifarmi

Salve a tutti, devo rifarmi da zero l'abbigliamento in seguito ad una tutto sommato tranquilla caduta in moto che però ha provocato
la "vaporizzazione" immediata della giacca ( non faccio nomi di marche che è meglio...dico solo che io d'ora in poi
i marchi famosi con me hanno chiuso ) e il distruggimento parziale dei jeans da moto ( mai più, ma questa un pò è colpa mia ) .

Allora facendo un pò di turismo con la mia 1200R, mi stavo orientando verso la spidi 365 pro, ancora non la ho vista dal vivo ma dal sito
sembra una gran giacca. mi son informato bene qua su cosa significa avere un capo omologato, quindi penso che i soldi siano ben investiti Smile

volevo chiedervi due cose però:

- mi sono letto questo topic e non ho capito se questa giacca è effettivamente omologata livello 2 o meno, qualcuno è riuscito a capirlo ? sul sito
mi pare dichiarino di si, che è omologata, ma qualche utente ha sollevato dei dubbi in merito.

- Cosa significa che spidi fa omologare da ricotest ? ma sopratutto, è un bene o un male Laughing out loud ?

se riesco domani vado a vedere questa spidi ( tra l'altro il negozio dentro ha anche clover , così mi guardo per bene pure la loro giacca certificata , anche se
sarei orientato verso spidi )

grazie per le risposte Smile

Mago
Offline
Joined: 2010/02/18
Ciao, io ho avuto modo di

Ciao, io ho avuto modo di toccare con mano la clover e, secondo me, è molto valida.
per quanto riguarda i pantaloni, che sono poco meno rari dei guanti, cerca i dragging C-Evo se vuoi dei jeans da moto certificati.
Oppure c'è l'onnipresente Jofama con i suoi safety pants.

I pantaloni Spidi sono omologati?

Cristian72
Offline
Joined: 2010/09/06
Ciao Gianluca,io invece i

Ciao Gianluca,
io invece i nomi li farei proprio con tanto di foto del "risultato" sennò continuiamo a fare i loro interessi invece che i nostri......

Gianluke
ritratto di Gianluke
Offline
Joined: 2011/05/30
ciao Mago, si la clover la

ciao Mago, si la clover la guardo senza dubbio, costa anche un 150 euro di meno che male non fa Laughing out loud

per i jeans seguo il tuo consiglio e mi metto alla ricerca dei draggins

da quello che si capisce nel sito spidi i pantaloni della giacca non sono omologati, ci darò un occhiata meglio in negozio in caso

Per cristian : eh ci avrei dovuto pensare prima, adesso la giacca è finita nella spazzatura purtroppo.... che era il posto dove doveva

essere riposta fin da subito per la verità...

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
Gianluke ha scritto: ciao

Gianluke ha scritto:

ciao Mago, si la clover la guardo senza dubbio, costa anche un 150 euro di meno che male non fa Laughing out loud

per i jeans seguo il tuo consiglio e mi metto alla ricerca dei draggins

da quello che si capisce nel sito spidi i pantaloni della giacca non sono omologati, ci darò un occhiata meglio in negozio in caso

Per cristian : eh ci avrei dovuto pensare prima, adesso la giacca è finita nella spazzatura purtroppo.... che era il posto dove doveva

essere riposta fin da subito per la verità...

Ciao. I nomi bisogna farli. Inizia con la D? Mi spiace non ti sia venuto in mente di fare delle foto!

______________________________________

Più che un admin, una colf!

Gianluke
ritratto di Gianluke
Offline
Joined: 2011/05/30
Per Conny. Si.

Per Conny.

Si.

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
Gianluke ha scritto: Per

Gianluke ha scritto:

Per Conny.

Si.

Chissà perché non mi stupisco affatto.

______________________________________

Più che un admin, una colf!

andrea fiacchini
Offline
Joined: 2010/09/09
dainese e' forse la piu

dainese e' forse la piu grande (parlo di volume di vendite ) casa produttrice di abbigliamento per moto . davvero non capisco come possa sottovalutare il fatto di non avere neanche un capo in tessuto omologato e credo che neanche ci stiano pensando . e' un peccato perdere questo treno. che poi e' l'unico treno da prendere se si vuole dare un prodotto di qualita' al cliente . e non credo neanche sia una questione di soldi , perche' se riesce a produrre omologato clover figuriamoci le disponibilita' economiche di dainese . finche ' il motore valentino e l'enorme pubblicita' su ogni rivista del settore tira mi sa' che non abbiano bisogno di altre cose . mi sa' proprio che di produrre omologato non gliene possa importare di meno , tanto vendono lo stesso . Davie

Cristian72
Offline
Joined: 2010/09/06
E se ci riesce anche Scott

E se ci riesce anche Scott che è una pulce rispetto alla "granmarca",e per di più al prezzo che la granmarca ti dà solo schifezze.
Poi mi sbaglierò ma penso pure che quanto a progettazione non ci sia da spendere chissàchecosa,secondo me il 90% stà nei materiali che usi,materiali buoni col loro relativo costo=passi l'omologa.....materiali tradizionali a basso costo=non passi niente.

Eh però loro c'hanno l'airbag sofisticatissimo che ci sgagnano dietro da 10 anni.......sti cazzi,10 anni buttati nel cesso. Big smile

Gianluke
ritratto di Gianluke
Offline
Joined: 2011/05/30
Come anticipato ieri sono

Come anticipato ieri sono andato a vedere le due giacche in questione ( spidi ergo e clover tecno ) dal vivo in negozio....non vi nascondo che ne sono uscito confuso molto più di quando sono entrato..

ma andiamo con ordine....entro in negozio e mi "lancio" a provare la ergo... beh prima di tutto, che peso ragazzi ! la giacca aveva già inserito il paraschiena, quindi sicuramente questo era un aggravio non indifferente, certo che bisogna farci un attimo l'abitudine, si sente dal peso che la giacca è di sostanza .
Mi perdo letteralmente a provare tutte le varie configurazioni che la giacca mette a disposizione, la possibilità di togliere tasche, aprire ventilazioni, borsa serbatoio su schiena smontabile , borraccia interna , insomma ci vuole un libretto di istruzioni prima di toccarla , il rischio è poi quello di non riuscire a rimontarla correttamente Big smile veramente impressionante comunque

Ma la parte più importante per la quale ero andato a vederla è ovviamente l'omologazione, la giacca ha l'etichettina dentro che specifica che è omologata EN13595-1 , e il negoziante mi ha detto che i numeri accanto al pittogramma indicano il livello ottenuto dalla normativa ( tre 2, quindi livello 2 ) .

e fin qui ero praticamente convinto a prenderla.

Poi però come consigliatomi da Mago, vado a vedere anche la tecno di clover . e qui nubi fosche si addensano nella mia mente Puzzled

guardo il tessuto della tecno: cosi ad occhio e croce è almeno 3 volte lo spessore della giacca di spidi , prendendo in "mano" il gomito della giacca si ha la sensazione di avere uno "strato" protettivo tra l'esterno e l'interno di dimensioni importanti, cosi come sulle spalle e sulla zona della schiena\scapole. Niente di tutto questo lo rilevo sulla spidi, che invece pare abbia un tessuto "normale" , grossomodo simile alle altre giacche spidi che vedevo in negozio ( poi magari non lo è eh, ma l'impressione è quella )

poi guardo le cuciture: nella clover ci sono i pezzi di tessuto sulle spalle e sui gomiti attaccati con due fili di cuciture, sulla spidi invece ce n'è solo uno .

sempre più interdetto, mi provo la tecno. come la indosso sento che la giacca aderisce in maniera completa al corpo, questo mi crea all'inizio un pò di impaccio, perchè si ha la sensazione che la giacca sia un pò rigida nella zona delle maniche ( la spidi era più morbida ) . però dopo un pò di tempo che l'hai addosso la sensazione di protezione è notevole, perchè le protezioni si "bloccano" nella posizione delle spalle e dei gomiti e ti senti un pò come dentro un casco Big smile costretto ma "sicuro", non so se capite cosa intendo.

poi vedo che dal fondo della giacca spuntano dei laccetti con delle clip, che non capivo a cosa servissero, e il negoziante mi ha spiegato che sono delle bretelline che si fissano attorno al cavallo per evitare che la giacca si sollevi in caso di caduta. Bella idea dico io, poi vado a guardare la ergo, non ci sono.

infine il peso: la tecno è più leggera della ergo, di quanto non saprei dire, ma prese con da una mano una e nell'altra ..l'altra , tipo bilancia, la differenza si sente.

Ora il mio dubbio è il seguente: sono due capi che offrono lo stesso livello di sicurezza certificato, eppure, sono diversi. Il negoziante dopo avergli esposto quelle differenze , mi ha assicurato che sia una che l'altra sono giacche omologate livello 2, ma che non sa perchè ci siano queste differenze a livello del tessuto e di cuciture tra le due , lui si basa su quello che le case costruttrici gli dicono.

io dopo l'ultimo volo con la giacca con la D davanti disintegrata all'impatto, non mi fido più di nessuno, non mi fido dei produttori, ne dei negozianti, non mi fido più di nessuno. però volevo sapere se voi avete visto le due giacche in questione, e se avete avuto gli stessi dubbi che mi sono posto io.

Mago
Offline
Joined: 2010/02/18
Da quanto ne so sono entrambe

Da quanto ne so sono entrambe omologate di livello 2 e quindi non essendo il produttore a certificarne la resistenza ma un'organo di certificazione indipendente dovremmo fidarci un po' di più della qualità delle stesse...
Non so chi certifica tali giacche, penso qualcuno tra di noi lo sa.

Dalle tue impressioni posso assumere ci siano dietro due filosofie costruttive diverse, la clover usa materiali di maggior spessore anche se più leggeri, ha un taglio maggiormente aderente, le bretelline inguinali sono come quelle della Safety e sono utili se non la si aggancia a un pantalone.
La spidi usa materiali più densi e di spessore inferiore, è meno aderente e più pesante.
Interessante è la considerazione sulle cuciture senza però dimenticare che all'interno ci sono, solitamente, molte più cuciture di quante se ne vedono fuori, bisognerebbe controllare le giacche dentro la fodera.
Io preferisco le giacche più aderenti anche per una questione di minor mobilità delle protezioni ma poi ognuno ha il proprio modo di guidare e di vestire e deve scegliere in funzione della propria comodità.
Se posso osare un'ipotesi, ritengo che la spidi pesi di più anche in virtù dei vari ammenicoli più o meno utili che ci sono agganciati.
Se ora sei confuso pensa se, per caso, trovassi il modo di provare anche la safety! Big smile

Panzo
ritratto di Panzo
Offline
Joined: 2009/05/22
Considera che la vestibilità

Considera che la vestibilità è importantissima! se ti sembra che una delle due vesta meglio punta su quella.

Poi c'è una cosa che non ho ben capito: sono giacche tre strati entrambe, giusto? questo vuol dire che si possono levare a seconda della stagione, oppure no?

Inoltre considera che se hanno una fodera interna, questa, a meno che sia molto sottile, va a cambiare la vestibilità fra estate e inverno e le protezioni potrebbero ballare invece che stare al loro posto. Per questo motivo, secondo me, è molto intelligente la soluzione Halvarsson: strato protettivo all'interno e strato esterno variabile a seconda della stagione (con possibilità di avere anche l'esterno hi-viz, che male non fa)

______________________________________

Oltre al casco, usa la testa!

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
Premetto che non ho visto

Premetto che non ho visto nessuna delle due proposte, e ho solo provato la Safety l.1

Ma da come descrivi i due prodotti direi che hai già scelto.

Io la Spidi la trovo troppo piena di accessori inutili. Se poi mi dici che la Clover è più aderente...

Sul discorso che le certificazioni son tutte uguali, purtroppo non è così. Certi istituti son più faciloni di altri. Sulla Clover mi sembra di aver capito che sia stata certificata da uno di quelli seri. Spidi non ho idea.

Visti costi, caratteristiche, eccetera...

Sinceramente io come "idea" continuo a preferire la Safety 2, purtroppo non è più distribuita, vorrei che alla Jofama mi spiegassero le cavolate che combinano.

______________________________________

Più che un admin, una colf!

Gianluke
ritratto di Gianluke
Offline
Joined: 2011/05/30
ora io sono sicuramente

ora io sono sicuramente orientato sulla clover, perchè mi sembra "oggettivamente" più sicura della controparte spidi, ma quello che non mi va giù è che qui bisogna stare all'occhio anche se
i capi sono omologati a questo punto... per mago, non credo si tratti di scelte progettuali diverse, vedendo i due capi uno affianco all'altro , dal punto di vista della solo sicurezza, ci sono delle diversità oggettive, non soggettive ( e io sono "l'ultimo stronzo arrivato" tra virgolette come esperto di abbigliamento da moto Big smile )

ma una cavolo di recensione comparativa tra i due capi in giro non si trova mica ?

per conny, la safety la ho scartata perchè la trovo in giro solo in versione livello 1, e io volevo andare su una livello 2 . quando saggi l'asfalto, non ti fai più scrupoli di spendere 100\200 euro in più Big smile

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
Gianluke ha scritto: ora io

Gianluke ha scritto:

ora io sono sicuramente orientato sulla clover, perchè mi sembra "oggettivamente" più sicura della controparte spidi, ma quello che non mi va giù è che qui bisogna stare all'occhio anche se
i capi sono omologati a questo punto... per mago, non credo si tratti di scelte progettuali diverse, vedendo i due capi uno affianco all'altro , dal punto di vista della solo sicurezza, ci sono delle diversità oggettive, non soggettive ( e io sono "l'ultimo stronzo arrivato" tra virgolette come esperto di abbigliamento da moto Big smile )

ma una cavolo di recensione comparativa tra i due capi in giro non si trova mica ?

per conny, la safety la ho scartata perchè la trovo in giro solo in versione livello 1, e io volevo andare su una livello 2 . quando saggi l'asfalto, non ti fai più scrupoli di spendere 100\200 euro in più Big smile

Togliere la Safety 2 per me è stato un FAIL clamoroso da parte degli svedesi. Valli a capire come ragionano. MAH.

Su Clover e Spidi non saprei, sarebbe interessante una prova comparativa. Io non le ho nemmeno mai viste. Proverò a sentire.

Enorme difetto di ENTRAMBE che sono tragicamente nere.

______________________________________

Più che un admin, una colf!

Cristian72
Offline
Joined: 2010/09/06
Così sei già apposto per la

Così sei già apposto per la bara,non serve neanche che ti cambiano d'abito........giallo sarebbe troppo festoso. Big smile

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
Cristian72 ha scritto: Così

Cristian72 ha scritto:

Così sei già apposto per la bara,non serve neanche che ti cambiano d'abito........giallo sarebbe troppo festoso. Big smile

Scherzi a parte.

Siccome giacche del genere non sono fatte per andarci a bere l'aperitivo o farci la spesa, ma sono adatte a lunghi viaggi con climi freddi e piovosi, il fatto di essere tutte nere obbliga l'uso di un giubbino fluo (per chi ci tiene alla sicurezza, ma chi vuole un capo certificato ci tiene...). Mi sembra un po' stupido. Capisco che una giacca gialla rischia di rimanere sugli scaffali... Ma almeno che ci sia la facoltà di scelta.

Se mi devo fare 1000 km al giorno, ad esempio, l'estetica non importa una matrioska.

Il giorno che rivedo l'A.D. di Jofama, che ho conosciuto all'eicma, gli dico che è un MONA.

______________________________________

Più che un admin, una colf!

darrenstar
Offline
Joined: 2009/09/20
conny ha scritto:Cristian72

conny ha scritto:
Cristian72 ha scritto:

Così sei già apposto per la bara,non serve neanche che ti cambiano d'abito........giallo sarebbe troppo festoso. Big smile

Scherzi a parte.

Siccome giacche del genere non sono fatte per andarci a bere l'aperitivo o farci la spesa, ma sono adatte a lunghi viaggi con climi freddi e piovosi, il fatto di essere tutte nere obbliga l'uso di un giubbino fluo (per chi ci tiene alla sicurezza, ma chi vuole un capo certificato ci tiene...). Mi sembra un po' stupido. Capisco che una giacca gialla rischia di rimanere sugli scaffali... Ma almeno che ci sia la facoltà di scelta.

Se mi devo fare 1000 km al giorno, ad esempio, l'estetica non importa una matrioska.

Il giorno che rivedo l'A.D. di Jofama, che ho conosciuto all'eicma, gli dico che è un MONA.

la tua strategia commerciale manderebbe un'azienda in fallimento in meno di 12 mesi Big smile

suvvia, scendiamo sul pianeta Terra. i prodotti esistono per essere venduti, non per stare sugli scaffali o dare facoltà di scelta. nel secondo caso si tratta di opera pia.

quanto al design, permettimi, ma è chiave per l'intero mercato. poi se vogliamo fantasticare sui massimi sistemi... liberissimo Davie

d.

Cristian72
Offline
Joined: 2010/09/06
Conny io avevo chiesto alla

Conny io avevo chiesto alla Spidi su altro foro perchè non fanno anche una versione alta visibilità,visto che hanno altri capi del genere ma non omologati.......ma non mi hanno risposto.
Io comunque non mi porrei minimamente il problema,c'è Scott che la fà anche gialla e costa pure la metà........a ramengo Spidi (e tutti i suoi ammenicoli) e anche Clover.

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
darrenstar ha scritto:conny

darrenstar ha scritto:
conny ha scritto:
Cristian72 ha scritto:

Così sei già apposto per la bara,non serve neanche che ti cambiano d'abito........giallo sarebbe troppo festoso. Big smile

Scherzi a parte.

Siccome giacche del genere non sono fatte per andarci a bere l'aperitivo o farci la spesa, ma sono adatte a lunghi viaggi con climi freddi e piovosi, il fatto di essere tutte nere obbliga l'uso di un giubbino fluo (per chi ci tiene alla sicurezza, ma chi vuole un capo certificato ci tiene...). Mi sembra un po' stupido. Capisco che una giacca gialla rischia di rimanere sugli scaffali... Ma almeno che ci sia la facoltà di scelta.

Se mi devo fare 1000 km al giorno, ad esempio, l'estetica non importa una matrioska.

Il giorno che rivedo l'A.D. di Jofama, che ho conosciuto all'eicma, gli dico che è un MONA.

la tua strategia commerciale manderebbe un'azienda in fallimento in meno di 12 mesi Big smile

suvvia, scendiamo sul pianeta Terra. i prodotti esistono per essere venduti, non per stare sugli scaffali o dare facoltà di scelta. nel secondo caso si tratta di opera pia.

quanto al design, permettimi, ma è chiave per l'intero mercato. poi se vogliamo fantasticare sui massimi sistemi... liberissimo Davie

d.

Design... il design non c'entra. Qua si parla di colore.
Che la gente si vergogni ad andare in moto con qualunque cosa che non sia nera scura è quello il punto interessante.

Esiste un perché?
E perché la gente si vergogna?

Fare un capo certificato e farlo solo ed esclusivamente nero vanifica, in mia opinione, buona parte degli sforzi.
Certo ci sono i giubbini fluo... ok è un male minore, si risolve.

Ma siccome trovo che questi siano capi per lunghi viaggi (nessuno giustifica 800 euro di giacca con tasca portamappa, ali di batman, chiave inglese e cricco sotto l'ascella per andare a prendere il pane a ferragosto) di inverno / mezza stagione, mi pare che la questione "colore" sia secondaria alla questione sicurezza.

Si tratta di prodotti orientati GIA' per una clientela turistica e informata e attenta alla sicurezza. Già molti mototuristi italiani e soprattutto di altri stati europei iniziano a valutare l'alta visibilità (tranne ecco magari i crucchi che si sa, sono crucchi, mica è colpa loro).

Che poi che so, bastava anche una zip supplementare molto leggera (tanto sono già piene di baggianate), a cui fissare stabilmente uno strato alta visibilità.

Non credo di parlare di massimi sistemi.

Credo che un prodotto certificato senza tanti fronzoli INUTILI (ripetete con me I N U T I L I), ma un costo accessibile, e facilmente modificabile come alta visibilità potrebbe essere interessante.

Le aziende caro Darren, ci pensano già da sole a fallire. E falliscono producendo robaccia economica in Cina o.

Le piccole aziende che fanno capi certificati e su misura non ci stanno dietro e hanno liste di attesa piuttosto lunghe.

Clover e Spidi hanno fatto la loro mossa... secondo me non del tutto vincente. Vedremo.

E poi, scusate... i pantaloni? Che se uno cade non glielo mette il sedere a terra?

______________________________________

Più che un admin, una colf!

darrenstar
Offline
Joined: 2009/09/20
Da quel che so il colore è

Da quel che so il colore è deciso dall'ufficio design, e poi se non sbaglio ancora i colori fluo hanno "problemi" produttivi. Spidi stessa ha ritardato molto il rilascio della linea fluo per i capi anti-pioggia per questi motivi.

la questione del nero mi trova d'accordo, ma poi giustamente con le pettorine la cosa si risolve. non è il massimo, ma credo che con un po' di pazienza le linee saranno diversificate.

In ogni caso mi sembra di capire che credi che la maggioranza delle giacche per turismo siano acquistate da mototuristi: non credo proprio. È come dire che il GS1200 è il più venduto in Italia perchè siamo un popolo di viaggiatori su due ruote Big smile

quanto ai gingilli inutili, quelli certamente aiutano le vendite come in ogni settore. sennò non li metterebbero. eh già, però invece di fare così potrebbero migliorare la sicurezza - dici tu. già, ma così costa meno.

e per ultimo chiudo con una ovvietà, e ciò che avere le liste di prenotazione per i propri prodotti non vuol dire assolutamente nulla. le aziende rimangono in vita in base ad altri parametri, come ad esempio i margini, gestione costi e investimenti.

se persino Dainese è costretta a spostare la produzione in Marocco...

d.

Cristian72
Offline
Joined: 2010/09/06
E dai con stà

E dai con stà "costrizione".....perchè sarebbero costretti quando ad esempio un Gimoto produce quà con sicuramente migliore qualità e magari te la vende anche a meno?perchè uno Scott produce in UK e ti dà una giacca certificata alla metà delle italiane che producono altrove?

Spiegatemi stà cosa perchè io sono scemo e non la capisco.

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
darrenstar ha scritto: Da

darrenstar ha scritto:

Da quel che so il colore è deciso dall'ufficio design, e poi se non sbaglio ancora i colori fluo hanno "problemi" produttivi. Spidi stessa ha ritardato molto il rilascio della linea fluo per i capi anti-pioggia per questi motivi.

la questione del nero mi trova d'accordo, ma poi giustamente con le pettorine la cosa si risolve. non è il massimo, ma credo che con un po' di pazienza le linee saranno diversificate.

In ogni caso mi sembra di capire che credi che la maggioranza delle giacche per turismo siano acquistate da mototuristi: non credo proprio. È come dire che il GS1200 è il più venduto in Italia perchè siamo un popolo di viaggiatori su due ruote Big smile

quanto ai gingilli inutili, quelli certamente aiutano le vendite come in ogni settore. sennò non li metterebbero. eh già, però invece di fare così potrebbero migliorare la sicurezza - dici tu. già, ma così costa meno.

e per ultimo chiudo con una ovvietà, e ciò che avere le liste di prenotazione per i propri prodotti non vuol dire assolutamente nulla. le aziende rimangono in vita in base ad altri parametri, come ad esempio i margini, gestione costi e investimenti.

se persino Dainese è costretta a spostare la produzione in Marocco...

d.

Le giacche D. costano dai 300, spesso 400, a volte 500 euri in su.
Le tute anche oltre 1000.

Non ci credo che non sia possibile produrre in Italia.

Il problema è che le ragazze vicentine 1. non vogliono cucire tutto il giorno perché preferiscono altri lavori.
2. Che alle grandi aziende interessa quel margine che viene fuori vendendo prodotti per cui si spende 10 per progettarli, 1 per farli, 3 per trasportarli, 100 per pubblicizzarli.
3. Non credo che un'azienda che costruisce un cubo nero, ad esempio, lungo l'autostrada sia disperata e debba emigrare per sopravvivere.

Insomma sono tante le variabili. Ognuno faccia come creda. Io sono qua per rilevare quelle che sono le mancanze secondo me. E ognuno dice la sua in assoluta libertà.

Ci sono pro e contro.

Non credo ci siano questi enormi problemi coi tessuti fluo... i cantieri stradali sono pieni di giacche fluo, senza problemi.

Secondo me rimanendo in topic, sulla Spidi Certificata, una comoda zip per fissare un corpetto giallo flu magari che coprisse anche le maniche in modo da rimanere attaccato e non dover essere un continuo metti togli poteva essere più pratico del portacartina sulla schiena. Per dire.

Su un prodotto da 800 euro "studiato" per la sicurezza uno ce se la aspetta, ecco. Quando anche le ditte low cost hanno in catalogo giacche con dettagli fluo.

Chi è interessato alla sicurezza comprerà una giacca certificata. Gli altri i possessori di GS da bar, quella che si guida coi mocassini e la polo solo nei giorni di primavera/estate per non più di 5 km, magari comprano il completino color deserto di plastica.

Non so, vedranno loro Smile

______________________________________

Più che un admin, una colf!